Celebrata al Cara Sant’Anna la ricorrenza dell’8 marzo

Crotone, Giovedì 08 Marzo 2018 - 16:01 di Redazione

Ha destato emozioni speciali la “Festa della donna” celebrata questa mattina al Centro d’Accoglienza di Sant’Anna, in un connubio di culture e tradizioni diverse. Protagoniste dell’iniziativa sono state alcune donne ospiti del Centro, coordinate dalle operatrici del “Laboratorio donne”, che hanno intrattenuto le Autorità e gli ospiti presenti con canzoni e poesie ispirate al tema dell’emancipazione femminile. La manifestazione, promossa dal direttore del Regional Hub di Sant’Anna, Vitaliano Fulciniti, ha visto la presenza del Prefetto di Crotone, Cosima Di Stani e del Commissario prefettizio del Comune di Isola Capo Rizzuto, Domenico Mannino. Erano inoltre presenti il Commissario Giovanni Buzzurro, responsabile del servizio di vigilanza e sicurezza all’interno del Centro d’Accoglienza “Sant’Anna”; Maria Luisa Campise, amministratrice giudiziaria della Miser.Icr; Giorgio Sganga, amministratore unico della stessa Miser.Icr; Francesco Iorno, Comandante dei Vigili urbani di Isola Capo Rizzuto. La manifestazione organizzata per la ricorrenza dell’8 marzo, è stata introdotta dalle operatrici del “Laboratorio donne” che hanno illustrato ai presenti le varie attività realizzate in favore delle giovani immigrate, attraverso l’esposizione di alcuni cartelloni fotografici. Hanno poi spiegato come all’interno del “Laboratorio donne”,  di cui si festeggia il decennale dalla sua istituzione, le giovani ospiti del Centro sono accolte, seguite e stimolate nella loro creatività; in esso si celebrano con vicendevole rispetto sia le festività italiane che straniere, in un clima di reale integrazione. Oggi il laboratorio è frequentato da circa 20 donne di età compresa fra i 20 e i 40 anni, provenienti principalmente da Costa d’Avorio, Camerun, Nigeria, Marocco, Sudan, Pakistan, Iraq, Somalia e Eritrea. Dopo i saluti introduttivi da parte del Direttore del Centro, Vitaliano Fulciniti, si è entrati nel vivo della manifestazione con l’esibizione di un bimbo camerunense di 6 anni, che ha recitato il testo poetico “Sorridi donna” di Alda Merini. È stato poi il momento di tre donne di nazionalità ivoriana che hanno interpretato la poesia “In piedi, signori, davanti a una donna”. Successivamente, una ospite camerunense ed il coro formato da migranti e operatrici, hanno intonato le note della canzone di Frederic Francois “A tous ceux qu’on aime” (per tutti quelli che amiamo), coinvolgendo ed intrattenendo  i presenti che hanno a loro volta accompagnato la melodia col battito di mani. Si è detta molto entusiasta il Prefetto di Crotone, Cosima Di Stani, che ha ringraziato il direttore del Centro ed elogiato l’operato del personale della Miser.Icr per le attività messe in campo in favore dei migranti. A margine della manifestazione, il Direttore del Regional Hub, Vitaliano Fulciniti, ha infine omaggiato le Autorità presenti con la consegna alcuni quadri su tela, realizzati dai migranti all’interno della struttura.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code