Spacciava cocaina durante la detenzione domiciliare, arrestato

Crotone, Martedì 02 Ottobre 2018 - 11:12 di Redazione

Cirò Marina (KR) – Spacciava cocaina durante la detenzione domiciliare – un arresto.   I carabinieri della locale Aliquota Radiomobile hanno arrestato, in flagranza di reato, P.F. 55enne di Cirò Marina, già sottoposto alla misura della detenzione domiciliare. I militari l’hanno sorpreso, presso la propria abitazione, nell’atto di cedere due dosi  di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”, per complessivi grammi uno, ad un tossicodipendente del posto, che è stato segnalato all’Autorità Amministrativa competente per uso personale di sostanza stupefacente. Nel corso dell’immediata perquisizione domiciliare del detenuto, sono stati rinvenuti 32 grammi complessivi di cocaina, suddivisa in dosi, un bilancino di precisione e la somma contante di 1.000 euro circa in banconote di vario taglio, ritenuta provento dell’attività di spaccio, tutto posto sotto sequestro. Per tali violazioni, all’uomo è stata revocata la misura della detenzione domiciliare e contestualmente sostituita con quella in carcere.

Cirò Marina (KR) – furto aggravato di legna – un arresto .   I carabinieri della locale Aliquota Radiomobile hanno arrestato A.P. 70enne, pensionato del luogo. I militari l’hanno sorpreso in località “Lipuda” mentre era intento a tagliare un tronco di albero sul margine della carreggiata della S.S. 106. Perquisito il veicolo sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro altri 17 tronchi di albero, già tagliati e riposti sul cassone del proprio motocarro, un’ascia ed una forbice da potatura.   

Cutro (KR) – Campagna congiunta dei Reparti Speciali dei Carabinieri nel settore Agricolo, Agroalimentare e Forestale.   Continuano i controlli dei carabinieri in relazione alla campagna congiunta dei suoi reparti speciali nel settore Agricolo, Agroalimentare e Forestale. A Cutro, i militari della locale Stazione, quelli del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Crotone e Catanzaro, personale del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Cosenza e Carabinieri Forestale del Comando Gruppo di Crotone, hanno effettuato una serie di controlli alle aziende del luogo. Nel corso dell’attività, è stata ispezionata un’azienda, esercente agricoltura, allevamento di ovini e produzione di latte, la cui titolare è stata denunciata perché impiegava un lavoratore extracomunitario di nazionalità indiana senza il prescritto permesso di soggiorno per motivi di lavoro. Alla stessa sono state anche contestate violazioni amministrative per un importo pari ad 5.600 euro totali, con conseguente emissione di provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale. Inoltre, nel corso del controllo ispettivo, il N.A.S. di Cosenza ha proceduto nei confronti della stessa titolare alla sanzione amministrativa per un importo pari a 1000,00 euro per le condizioni igieniche non idonee in relazione alla normativa vigente.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code