Conclusa la "Settimana della cultura 2017"

Crotone, Mercoledì 30 Agosto 2017 - 19:53 di Redazione

Pioggia di consensi per la quinta edizione della “Settimana della cultura 2017”, che ha animato il borgo di Le Castella dal 21 al 26 agosto: sei giorni intensi dedicati all’arte pittorica, alla poesia, alla storia e alla letteratura. Promotori dell’iniziativa, divenuta negli anni un appuntamento ormai consolidato, sono stati l’associazione “Leonardo da Vinci” di Le Castella ed il Comune di Isola Capo Rizzuto. L’iniziativa ha beneficiato inoltre del patrocinio della Regione Calabria ed è stata sostenuta da ben 10 Comuni della provincia di Crotone. Testimonial di questa quinta edizione è stato il maestro pittore Franco Azzinari, ribattezzato dalla critica “Il pittore del vento”, per la sua impareggiabile capacità di dipingere prati e fiori. Azzinari è uno straordinario artista internazionale, che vanta di aver raffigurato numerosi personaggi di fama mondiale, tra i quali Fidel Castro, Gabriel Garcia Marquez, Francis Ford Coppola e Luciano Pavarotti. L'artista, di origini calabresi, oltre ad essere stato testimone d'eccezione di questa quinta edizione della settimana della cultura, ha vestito i panni di presidente di giuria nell’ambito del concorso internazionale di pittura “Le castella al chiaro di luna”, inserito nel programma della settimana, che ha visto protagonisti artisti provenienti da Brasile, Uruguay, Russia, Spagna e Bulgaria. In occasione del galà di chiusura, contraddistinto dalla consegna dei premi e delle targhe ai soggetti coinvolti, il sindaco di Isola Capo Rizzuto, Gianluca Bruno, ha annunciato l’istituzione del “Premio #seminiamocultura”, la cui prima edizione si terrà nel prossimo mese di dicembre e vedrà insignito del riconoscimento lo stesso Franco Azzinari. Il Maestro Azzinari, inoltre, nel voler rendere omaggio al territorio di Isola, ha dichiarato che le località di Le Castella e Capo Rizzuto saranno inserite nel suo prossimo docufilm. “Il premio #seminiamocultura – ha osservato il sindaco Bruno – s’inserisce in un più ampio progetto di promozione e valorizzazione della cultura all’interno del nostro territorio, dando seguito e continuità alle iniziative promosse nel recente periodo, quali il gemellaggio con la città di Matera e la stessa “Settimana della cultura” appena conclusa. In tale prospettiva s’inserisce anche l’ormai prossima inaugurazione del “Palazzo della cultura”, che sorgerà in piazza del Popolo, all’interno dello stabile che molti anni fa era sede del Municipio”. “Ringrazio – ha detto inoltre Gianluca Bruno - i sindaci degli altri comuni della provincia che hanno sostenuto la “Settimana della cultura”, per avere anche loro voluto condividere un progetto culturale utile a rilanciare il nostro territorio”. Volgendo lo sguardo alle iniziative svoltesi durante la “Settimana della cultura”, reduce dei consensi ottenuti negli anni precedenti, è stata riproposta la mostra di pittura "Le vie degli artisti" curata da Antonio Pedullà, che ha consentito agli artisti interessati di poter esporre gratuitamente i loro quadri lungo il corso principale di Le Castella, per tutta la durata della manifestazione. Nei giorni del 21 e 23 agosto, si sono tenuti invece i laboratori di "Stone  Balancing", ovvero quella forma di espressione artistica che consiste nella realizzazione di composizioni fatte con pietre, disposte in equilibrio l'una sopra l'altra. L'artista Mario Carnè, ha spiegato come questa disciplina, oltre a porre in equilibrio pietre e massi e a realizzare vere e proprie opere d'arte, debba condurre anche al raggiungimento dell'equilibrio interiore dell'individuo. Analogamente alla passate edizioni, sono stati riproposti i laboratori di pittura e argilla, a cura del maestro Elio Malena, da sempre collaboratore dell’associazione “Leonardo da Vinci”. Non sono poi mancati gli appuntamenti dedicati alla musica e alla presentazione di libri di carattere storico-culturale, che sono stati in tutto 6: “Frate umile da Petralia e il crocifisso di Cutro”, di Giuseppe Condello; “Gaetano Rodio, un poeta da cantare”, curato dalla band locale Astiokena; “Volteggia l’animo” di Alessia Gallello; la rivista territoriale “Il Calabrone”, che ha dedicato un numero speciale a Isola Capo Rizzuto e Le Castella; “I piedi sul mare, la musica in mente” di Francesco Stumpo; “Napoli e i Filomarino”, di Vincenzo Filomarino. Il 23 agosto, presso il castello aragonese, si è tenuto l’appassionante convegno intitolato "Vicende templari", promosso dall'Accademia Templare sezione "San Francesco d'Assisi" di Cirò Marina. Oltre al direttore dell'Accademia Templare, il Cavaliere Enzo Valente (prezioso collaboratore dell’Associazione “Leonardo da Vinci”), ed al rettore Filippo Grammauta, è intervenuto anche lo storico Giuseppe Pisano, che relazionato in merito alle presenze templari sulla fascia ionica calabrese. Nel suo intervento, il Prof. Pisano ha idealmente percorso tutti i comuni che affacciano sul Mar Jonio e che hanno avuto un rapporto con le Crociate e i Cavalieri Templari. "Poesie di strada" ha rappresentato invece il consueto appuntamento con l'opera in versi, realizzato nell'ambito del progetto "#seminiamocultura": davanti al suggestivo castello aragonese, giovedì 24 agosto, i poeti Filippo Scalzi ed Elio Malena, hanno recitato le loro poesie, intervallate da momenti musicali curati da Francesco Stumpo e Francesca Loria. Successivamente hanno accolto l'ospite d'onore, il professore Riccardo Succurro, presidente del Centro internazionale di studi gioachimiti, che ha illustrato la figura di Gioacchino da Fiore e la sua importanza nel mondo. Nel corso della serata sono stati poi premiati lo storico Francesco Cosco di Petilia Policastro e il cutrese Luigi Camposano, giornalista e membro della “Commissione cultura”. Il 25 agosto ha invece proposto un tuffo nella storia partenopea, con particolare riferimento alla famiglia napoletana dei Filomarino e ai suoi mille anni di storia, raccontati nel libro di Vincenzo Filomarino, sopra citato. Oltre all'autore del libro, sono intervenuti lo storico Francesco Cosco e il professore Ciro Romano, docente all'università "Federico II" di Napoli, nonché storico dell'età moderna e storico della Chiesa. Era presente anche un rappresentante del comune di Taranto, che ha lanciato la proposta al segretario della “Leonardo da Vinci” Vincenzo Gentile, di riproporre la stessa rassegna anche nella città di Taranto, tanto che nel mese di settembre è stato già programmato un incontro nella città pugliese.In serata si è tenuto poi il concerto degli Astiokena, noto gruppo di musica popolare di Isola Capo Rizzuto. La cerimonia di chiusura, svoltasi sabato 26 agosto, ha visto infine la premiazione degli artisti che hanno trionfato al concorso internazionale di pittura, alla presenza del Testimonial della manifestazione Franco Azzinari, del sindaco Gianluca Bruno e del presidente dell’associazione “Leonardo da Vinci” Sandra Giglio. Le sei opere premiate e vincitrici del concorso, sono state realizzate da: Valerio Palamarchuk (artista russo), 1° classificato; Giorgio di Gifico (artista brasiliano), 2° classificato; Antonio Oliva, 3° classificato; Egidio Badolato, premio della critica; Victor Polo (artista spagnolo), premio della giuria popolare; Vanya Georgieva (artista bulgara), premio comunicazione visiva. In chiusura, poi, la consegna delle targhe a tutti i rappresentanti di enti e associazioni che hanno collaborato alla manifestazione culturale. Oltre alla Regione Calabria ed al Comune di Isola Capo Rizzuto, l'iniziativa promossa dalla "Leonardo Da Vinci " è stata sostenuta dal progetto "#seminiamocultura" (nato in seno all’associazione stessa) ed è stata patrocinata da numerosi altri enti territoriali: la Provincia di Crotone; il Comune di Cirò Marina; il Comune di Cutro; Comune di Petilia Policastro; Comune di Cirò; Comune di Umbriatico; Comune di Santa Severina; Comune di Belvedere Spinello; Comune di Melissa; Associazione turistica "Faluk"; Centro internazionale di studi Gioachimiti; Accademia Templare di Cirò Marina; Fondazione Nostra Signora di Guadalupe; la Proloco Le Castella, partner importante negli ultimi 5 anni; “Pitturiamo”, il portale degli artisti contemporanei più importanti d’Italia, con oltre 10.700 artisti e 96 mila quadri online. A margine della manifestazione, hanno espresso soddisfazione e compiacimento i rappresentanti dell'Associazione "Leonardo Da Vinci", ed in particolar modo il presidente Sandra Giglio ed il segretario Vincenzo Gentile, ringraziando quanti hanno partecipato e sostenuto le iniziative della “Settimana della cultura”. “Teniamo a ringraziare – ha detto Sandra Giglio – sia quanti ci hanno sostenuto con il proprio lavoro, sia coloro che hanno contribuito con gli sponsor. Tutti si sono rivelati importanti”.  



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code