Galleria Cutro, replica del Presidente Oliverio a Rfi

Crotone, Giovedì 07 Settembre 2017 - 20:30 di Redazione

In merito al comunicato diffuso da RFI (Rete Ferroviaria Italiana) con cui si annuncia un allungamento dei tempi programmati per realizzare l’opera di consolidamento della Galleria Cutro, sul tratto ferroviario fra Isola Capo Rizzuto e Cutro, il Presidente della regione Mario Oliverio dichiara quanto segue:   “Apprendo con rammarico – scrive Oliverio - dei problemi tecnici che causeranno un ritardo nei lavori di potenziamento infrastrutturale sulla linea ferroviaria Sibari-Crotone-Catanzaro Lido la cui conclusione, inizialmente prevista per il 10 settembre, slitta a fine mese. La notizia del parziale cedimento strutturale della volta in Galleria Cutro, causa del ritardo, è del tutto inattesa, considerato che anche all’ultima delle puntuali verifiche che la Regione sta operando, non più di quindici giorni fa, lo stato di avanzamento dei lavori risultava perfettamente in linea con quanto programmato. La ripresa del servizio nel più breve tempo possibile è un’esigenza prioritaria, visti i disagi che gli utenti del servizio ferroviario hanno sofferto e continuano a soffrire a causa dell’interruzione. Per fare il punto della situazione – prosegue il Presidente della Regione - e accertarsi che non ci siano ulteriori ritardi si è tenuta martedì 5 settembre a Roma, una riunione fra i rappresentanti della Regione Calabria e RFI dedicata agli interventi in questione, ma anche agli altri interventi di prossimo avvio per il potenziamento di tutta la linea jonica. Lo slittamento di venti giorni della riattivazione del servizio ferroviario, infatti, è un fatto transitorio che non può offuscare il dato di fondo, di rilevanza storica, degli interventi di ammodernamento della ferrovia Jonica. La realizzazione degli interventi su questo primo tratto (da Catanzaro a Sibari) è l’inizio di una grande opera che continuerà nei prossimi anni. Gli interventi per oltre 500 milioni di euro- conclude il Presidente Oliverio - , che cambieranno il volto di questa infrastruttura, prevedono il rinnovo del binario, la correzione di curve e tracciati, la costruzione di nuovi sottopassi e l’eliminazione dei passaggi a livello, l’apertura di varchi per accesso al mare, la riqualificazione delle stazioni (con lavori su marciapiedi, pensiline, bagni, piazzali), nuovi impianti di telecomunicazione, ascensori, illuminazione a led e percorsi per ipovedenti. Questi interventi restituiranno al territorio della Calabria jonica una ferrovia completamente rinnovata”.  



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code